La grande solidarietà di Sedini, dove il sindaco consegna direttamente la spesa a chi è in difficoltà

La solidarietà di Sedini.

Un piccolo paese dal cuore grande. Così Sedini ha deciso di fare qualcosa di concreto per tutte le famiglie in difficoltà, non solo per Pasqua. “In un momento così difficile abbiamo pensato prima di tutto ai bambini. È un periodo in cui sono costretti a vivere isolati, lontano dagli amici. Anche noi come amministrazione comunale volevamo fare qualcosa per avvicinarci alle famiglie. Per questo motivo abbiamo regalato un uovo a tutti bambini del nostro paese, dal primo anno di asilo fino alla terza media”. Con queste parole il sindaco, Salvatore Carta, racconta l’ iniziativa promossa in paese grazia anche alla collaborazione con la Pro Loco.

Ma ci sono famiglie che hanno bisogno di aiuto e non solo per le feste. “Abbiamo cercato di distribuire i buoni spesa statali prima di Pasqua e, come comune, abbiamo dato il via all’iniziativa Sedini Solidale. Per chiunque volesse donare qualcosa, che sia olio o un pacco di biscotti, noi siamo come un punto di incontro”. Non è sempre facile chiedere aiuto, anche quando si è in difficoltà. Un fattore che non viene dimenticato, nemmeno in un periodo così delicato.

“A consegnare la spesa siamo davvero in pochissimi perché vogliamo rispettare la privacy di queste famiglie che stanno vivendo questo periodo con difficoltà”, continua. Il sindaco si occupa in prima persona della consegna dei generi alimentari, aiutato anche dal prete di paese don Luciano. Un lavoro che richiede impegno per così poche persone ma bisogna tutelare le famiglie e rispettare le norme sanitarie.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore