Nonna Peppa e i suoi 98 anni social: “Marco Spissu, fallu du”

La nonna di Marco Spissu, play della Dinamo.

Fallu du #. Manca solo quest’hashtag per lo sbarco social di Peppa, nonna di Marco Spissu, play Dinamo. Il nipote ne celebra i 98 anni, compiuti pochi giorni fa, con un post su Instagram accompagnato da una foto simbolo: lei, indomita, con le braccia piegate a mostrare i muscoli nella posa brevettata da Achille Polonara e brandizzata da Pozzecco.

Fallu du #, sembra dire, prendendo a prestito la celebre esortazione sassarese, arrivaci, dai, alla soglia del secolo, col figlio di tuo figlio che ti riempie la casa di palloni da basket, retine del canestro raccolte come reliquie e, per giunta, ti lancia tra gli internauti, mietendo follower quanto la Ferragni.

E sono infatti subito migliaia gli aficionados di Peppa ad assembrarsi nell’account Marcospissu10 per cantarle una cover virtuale di Happy Birthday. Ma migliaia sono anche i ravioli che lei ha cucinato – Fallu du #, pare proprio di sentirla – negli anni per “Minispi” e i suoi fratelli; tonnellate di carboidrati complici, sospettiamo, del successo nei palazzetti d’Italia e d’Europa.

Di quella qualità Waiss #, un hashtag del post, che divide il mondo tra chi dà il massimo e chi, invece, al contrario, si limita al “willie”. A inventare i due termini, un certo Francesco, padre di Marcolino, allenatore e mentore, che su questi due poli ha impostato una filosofia in & out dal campo. E che l’erede biancoblu applica sempre insieme all’altro diktat paterno: “Ogni partita deve essere quella della vita”.

I risultati si vedono: Spissu è tra i magnifici 12 della nazionale che giocherà tra sabato e lunedì nella bolla estone di Tallinn. Un traguardo mica da poco. Nonna Peppa lo sa, e infatti, guardando Marco con orgoglio potrebbe proprio dire: “Beh, un nipote così… Fallu du”. Senza hashtag.

(Visited 727 times, 1 visits today)

Note sull'autore